CASAMAGGIORE – Sarà la festa dell’orienteering, in una domenica che raddoppierà impegno e divertimento. Nel senso delle discipline in campo e delle categorie che si sfideranno. A Casalmaggiore domenica 19 novembre andrà in scena il grande spettacolo della Coppa Italia, competizione dunque nazionale, del Trail-O, l’orienteering di precisione che consente di mettere in campo atleti normodotati e con disabilità dato che i tempi non vengono presi sul percorso dove un normodotato è avvantaggiato, ma solo alle varie laterne in cui verrà applicata la scelta osservando la cartina, oltre che della Corsa Orientamento più classica, misurata in una gara di livello regionale.

Il tutto, tenendo conto di chi magari per la prima volta si affaccia a questo sport, con una sorta di gara promozionale che, in particolare nelle scuole, è stata promossa bene: gli studenti di Casalmaggiore e dintorni potranno gareggiare al prezzo di iscrizione di 1 euro, cifra simbolica che rappresenta il costo vivo della cartina che poi comunque rimarrà come ricordo ai giovanissimi partecipanti orientisti. Per quanto concerne il Trail-O, novità assoluta a Casalmaggiore, in questi giorni Susy De Pieri, tracciatrice del percorso, campionessa italiana di specialità e già Nazionale Azzurra, oltre che tesserata Eridano Adventure, chiamata da Andrea Visioli per questa manifestazione, è stata in città e ha sistemato le varie lanterne, che comporranno il percorso facendo riferimento ai parchi di Casalmaggiore e agli spazi pubblici verdi, senza dimenticare l’argine maestro. Sono arrivate iscrizioni di prestigio per l’evento che si terrà domenica, come detto, con ritrovo alle ore 9 al Centro Sportivo Baslenga e prima partenza alle ore 10: già hanno fatto pervenire la propria adesione tutti i membri della Nazionale Italiana Paralimpica ed Elite. Tra i paralimpici locali gareggerà invece il tesserato Interflumina Leopoldo Vighini. L’evento sportivo è organizzato proprio da Eridano Adventure.

La collaborazione della stessa Eridano con l’Atletica Interflumina ha però completato la festa prevista domenica: perché sempre dalla Baslenga, con partenze scaglionate un po’ come avviene per le cronometro del ciclismo, inizierà pure la gara di Corsa Orientamento classica, grazie al lavoro di Corrado Arduini, Maestro Fiso come Visioli, per un circuito che arriverà fino al parco di via Italia. Si tratta del Gran Prix di Orienteering di Casalmaggiore, tappa regionale dell’Emilia Romagna, che sta raccogliendo – come ha precisato il presidente Interflumina Carlo Stassano – pre-iscrizioni prevalentemente da Trentino e Veneto, sperando però che anche Lombardia ed Emilia rispondano presente. A proposito di scuola, la corsa orientamento passerà dalla media Diotti di Casalmaggiore, come “vetrina” promozionale di questo sport nato nei paesi del Nord, ma che all’Italia ha consegnato non poche soddisfazioni.

 

FONTE: https://www.oglioponews.it/2017/11/17/non-solo-trail-domenica-casalmaggiore-la-festa-dellorienteering-sara-totale/

Reply